More
    HomeCompetenzaCome pulire un forno autopulente senza utilizzare la funzione di autopulizia

    Come pulire un forno autopulente senza utilizzare la funzione di autopulizia

    DIVULGAZIONE: questo post può contenere link di affiliazione, il che significa che quando fai clic sui link ed effettui un acquisto, riceviamo una commissione senza costi aggiuntivi per te

    I forni autopulenti offrono la massima praticità in termini di pulizia. Tuttavia, è comunque necessario pulirli di tanto in tanto per mantenere le loro condizioni di lavoro.

    Tali forni di solito non puliscono correttamente e con il tempo possono avere grasso e altri materiali di accumulo che potrebbero ostacolare le prestazioni ottimali.

    Potrebbero surriscaldarsi e bruciare i fusibili e le schede dei circuiti oppure potrebbero interrompere del tutto il riscaldamento.

    La pulizia manuale è il modo migliore per evitare che accadano.

    Dovrai prima imparare a pulire manualmente un forno autopulente con i prodotti e le procedure giuste.

    Alcuni dei migliori prodotti da utilizzare includono ammoniaca, agrumi e bicarbonato di sodio.

    Il processo di pulizia di solito varia a seconda del tipo di forno che hai. Alcuni potrebbero richiedere più tempo, fino a 5 ore, mentre altri verranno eseguiti entro 3 ore.

    Altri possono essere eseguiti in pochi minuti.

    "Connettiti

    Connettiti subito con la tecnologia di riparazione degli elettrodomestici

    Lavastoviglie, lavatrici/asciugatrici, forni, frigoriferi, congelatori

    Aiuto con problemi di avviamento, spie di errore lampeggianti, scaldabagni e altro

    Ottenere aiuto

    "Sapere

    Pulizia all’interno del forno

    Il primo passo per pulire un forno autopulente è creare spazio per la pulizia vera e propria. Rimuovere tutto, come le griglie dal forno.

    Fare attenzione a non rimuovere elementi fragili come l’elemento riscaldante.

    Dovresti anche rimuovere eventuali detriti dal forno usando una spatola o qualsiasi altro strumento che possa raccogliere facilmente.

    Quindi, scegli un detergente per rimuovere lo sporco dal forno.

    Ammoniaca

    Uno dei migliori vantaggi dell’utilizzo dell’ammoniaca è che può dissolvere rapidamente qualsiasi grasso, facilitando la rimozione.

    Leggi anche  Perché il tester di tensione senza contatto ha risultati falsi positivi?

    Mescolare uguali quantità di acqua e ammoniaca in una ciotola, quindi posizionare la ciotola all’interno del forno.

    Assicurati che il forno sia spento. Lasciare la miscela per una notte in modo che evapori e interagisca con lo sporco.

    Si ammorbidirà e al mattino sarai in grado di pulirlo. Usa la miscela rimanente nella ciotola quando pulisci il forno.

    Dopo aver rimosso tutto il pezzo, puoi pulire il forno con della carta assorbente.

    agrumi

    Gli agrumi sono ottimi per produrre un odore rinfrescante ed è, quindi, l’ideale se si dispone di un forno maleodorante.

    Mescolare il succo di limone e l’acqua in una ciotola, circa 2 cucchiai di succo di limone e mezzo bicchiere d’acqua.

    Accendere il forno quindi posizionare la ciotola con il composto all’interno. L’obiettivo è far evaporare la miscela, quindi il forno deve essere superiore a 400 F.

    Una volta evaporato potete spegnere il forno e strofinare la superficie.

    Aspetta che il forno si raffreddi e usa un tessuto morbido come una paglietta. Tutto lo sporco verrà via facilmente.

    Bicarbonato di sodio

    Il bicarbonato di sodio è uno dei migliori detergenti da utilizzare in un forno autopulente e in altri elettrodomestici della casa.

    Nella maggior parte dei casi, deve essere utilizzato con altri agenti come l’aceto. Nella maggior parte dei casi, il bicarbonato di sodio aiuta a sbiancare i denti e a migliorare il terreno del giardino.

    Usato in forno riesce a penetrare anche il grasso più tenace rendendolo molto efficace.

    Mescolare la stessa quantità di aceto e bicarbonato di sodio e aggiungere il composto all’acqua. Se usi 1/4 di tazza di aceto e una quantità simile di bicarbonato di sodio, puoi usare 3/4 di tazza d’acqua.

    Leggi anche  Il forno LG ha un codice di errore? Ecco come risolvere

    Applicare la pasta risultante sulle aree con grasso. Questa procedura non richiede calore o sfregamento.

    Attendere almeno mezz’ora, quindi utilizzare un tovagliolo di carta per pulire la superficie.

    ""

    Pulizia delle griglie del forno

    Come per gli interni, anche sapere come pulire le griglie del forno fa parte del sapere come pulire un forno autopulente. Uno qualsiasi dei metodi seguenti funzionerà.

    Fogli per asciugatrice

    Questo è uno dei modi più semplici per pulire le griglie del tuo forno autopulente. Allinea la griglia sulla vasca da bagno sopra i fogli dell’asciugatrice.

    Riempi la vasca con acqua calda, quindi aggiungi il liquido della lavastoviglie. Assicurati che i rack siano coperti. Lasciare in ammollo una notte, quindi utilizzare i fogli dell’asciugatrice bagnati per strofinare le rastrelliere.

    Bicarbonato di sodio

    Per questo metodo, ma le rastrelliere all’interno della vasca da bagno poi cospargere di aceto su di esse. Versare l’aceto sopra e lasciare per una notte.

    Aspettati che si formi della schiuma come reazione della miscela. Pulisci con un asciugamano al mattino per rimuovere tutto lo sporco.

    Nel caso in cui incontri delle macchie ostinate, aggiungi sale kosher all’acqua per rendere la miscela più abrasiva.

    Ammoniaca

    Dovresti immergere l’ammoniaca in un sacchetto della spazzatura e aggiungere dell’ammoniaca. Lega i sacchetti e lasciali in ammollo per tutta la notte.

    Aprire la busta al mattino, quindi spruzzare con acqua per rimuovere lo sporco.

    Ricordati di indossare protezioni come guanti, maschere e occhiali quando apri la borsa per evitare di inalare o entrare in contatto con i fumi.

    "pulire

    Pulizia della finestra di vetro del forno

    Una finestra del forno autopulente può essere pulita manualmente utilizzando alcuni comuni prodotti domestici come:

    Leggi anche  Perché il mio frigorifero continua a funzionare e non si spegne?

    Alcol e aceto

    Mescola alcool, aceto e acqua in un flacone spray e mescola accuratamente.

    Ti ritroverai con un detergente efficace nella rimozione del grasso e che evapora facilmente. Spruzza la miscela sul vetro mentre pulisci la superficie.

    Amido di mais

    Questa miscela ti darà una superficie più pulita poiché penetra nelle piccole crepe e rimuove tutte le macchie risultando in un vetro lucido e senza macchie.

    Mescolare le stesse quantità di alcol e aceto quindi aggiungere il doppio dell’acqua e metà della maizena.

    Mescolare accuratamente la soluzione fino a quando tutto l’amido di mais si dissolve. Spruzza la soluzione mentre pulisci il vetro.

    Aceto

    La maggior parte delle case ha già l’aceto, motivo per cui questo metodo è il più conveniente.

    Aggiungi 2 cucchiai di aceto a 2 tazze d’acqua, quindi aggiungi alcune gocce di qualsiasi olio essenziale che potresti avere.

    Versare in un flacone spray, quindi utilizzare un panno per pulire il vetro mentre si spruzza la miscela. Sebbene l’aceto abbia un odore forte, l’olio essenziale lo sopraffà.

    Conclusione

    Uno dei migliori vantaggi di questi prodotti è che non contengono sostanze chimiche dannose.

    Invece di acquistare prodotti per la pulizia pieni di sostanze chimiche aggressive, puoi utilizzare questi prodotti che hai già in casa.

    Sono anche facili da pulire e non lasciano aloni e macchie sulla superficie del forno.

    Ricordati di pulire gli angoli e gli spazi nascosti del forno con uno spazzolino da denti e di asciugare il forno con della carta assorbente al termine della pulizia.

    Riposizionare le griglie quando si sono completamente asciugate e hanno tenuto asciutto l’interno prima di riutilizzare il forno.

    Usa regolarmente i passaggi precedenti e il tuo forno autopulente non avrà problemi.