Home Cuffie Come prevenire l’accesso non autorizzato agli altoparlanti Bluetooth?

Come prevenire l’accesso non autorizzato agli altoparlanti Bluetooth?

0
Come prevenire l’accesso non autorizzato agli altoparlanti Bluetooth?

Divulgazione: Questo post può contenere link di affiliazione, il che significa che quando si fa clic sui collegamenti e effettuare un acquisto, riceviamo una commissione senza costi aggiuntivi per te

Gli altoparlanti wireless che si collegano attraverso la tecnologia Bluetooth sono molto comuni in questi giorni. Ciò non sorprende perché offrono un sacco di comodità. Sfortunatamente, essere wireless significa anche che altre persone possono ottenere un accesso non autorizzato e usarli senza il tuo permesso.

Per evitare l’accesso non autorizzato agli altoparlanti Bluetooth, utilizzare sempre la funzionalità del codice di sicurezza e disabilitare la loro visibilità. Spegni gli altoparlanti quando non li usi anche, in modo che nessuno possa abbinare il loro dispositivo audio a loro quando non ci sei. Infine, investire in altoparlanti con codici di sicurezza personalizzabili e un menu navigabile. Entrambe le funzionalità ti daranno un maggiore controllo sulla sua sicurezza.

Cominciamo guardando perché è fondamentale impedire l’accesso non autorizzato ai tuoi altoparlanti Bluetooth. Quindi, esamineremo i passaggi che puoi intraprendere e come ognuno ti avvantaggia.

Vedi anche : Perché le cuffie Sony non si collegano?

Perché impedire l’accesso non autorizzato agli altoparlanti Bluetooth

All’inizio, potrebbe non sembrare un grosso problema avere qualcuno accedere ai tuoi altoparlanti Bluetooth senza il tuo permesso. Certo, sarebbe piuttosto fastidioso averli “dirottati” da un altro dispositivo mentre stai cercando di ascoltare la tua musica. Tuttavia, prevenire l’accesso non autorizzato ai tuoi oratori è fondamentale per qualcosa di più di questo motivo.

Frustrazione e potenziale imbarazzo

Come ci si potrebbe aspettare, avere qualcun altro accedere ai tuoi altoparlanti Bluetooth può essere abbastanza frustrante. Questi tipi di altoparlanti possono connettersi solo a una fonte audio alla volta, quindi avrai difficoltà a suonare la tua musica se qualcun altro sta occupando quella connessione.

Peggio ancora, quel problema può diventare un imbarazzo se stai usando gli altoparlanti in un ambiente pubblico con molte persone.

Ad esempio, supponiamo che tu stia usando altoparlanti Bluetooth per suonare musica durante una festa di compleanno di famiglia. Se sei responsabile della musica, ma qualcun altro sta suonando la sua playlist, ciò potrebbe riflettere male su di te e influenzare l’umore della festa.

Violazioni di intercettazione e privacy

Successivamente, è fondamentale ricordare che molti altoparlanti Bluetooth in questi giorni sono dotati di microfoni integrati. Ciò può portare a un’enorme violazione della tua privacy, poiché un utente non autorizzato potrebbe usarlo per intercettare tutto ciò che viene detto nella stanza.

Quindi, per questi motivi e molti altri, dovresti essere consapevole di come usi i tuoi altoparlanti Bluetooth e prendi precauzioni per proteggerli.

Come proteggere i tuoi altoparlanti Bluetooth

Per fortuna, ci sono passaggi che puoi prendere per proteggere i tuoi altoparlanti e migliorare la tua esperienza utente complessiva.

Leggi anche  Come riparare le cuffie scoppiettanti?

Ecco alcune idee pratiche da usare:

Connettiti con una tecnologia di riparazione dell’appliance

Fai clic qui per usare la chat per parlare con uno dei nostri tecnici.
Nessuna chiamata di servizio a casa. Nessun appuntamento.

Usa il codice di sicurezza

Come farlo: Molti altoparlanti Bluetooth sul mercato in questi giorni offrono una caratteristica di sicurezza specifica sotto forma di un codice di sicurezza. In poche parole, questo codice garantisce che solo coloro che lo hanno possono abbinare e collegare il proprio dispositivo a quegli altoparlanti.

A seconda del marchio e del modello di altoparlanti, il codice di sicurezza potrebbe essere preimpostato e abilitato per impostazione predefinita. In tal caso, devi mantenere il codice segreto in modo che altre persone non possano usarlo.

""

Fonte immagine: https://meedios.com/a-new-vulnerability-targets-smartphones-laptops-and-other-bluetooth-enabled-devices/6626/

Successivamente, se il tuo dispositivo ti consente di personalizzare il codice di sicurezza Bluetooth, è necessario farlo. Evita di usare il codice predefinito e trovare il tuo in modo che nessuno possa indovinare quale potrebbe essere il codice.

Come questo aiuta: usando il codice di sicurezza o il passkey per i tuoi altoparlanti Bluetooth, limiterai effettivamente chi può usarli. Se sei l’unico che ha quel codice, sarai anche l’unico a poterlo abbinare e collegarlo al tuo dispositivo in qualsiasi momento.

Inoltre, avere la possibilità di personalizzare il codice di sicurezza significa anche che puoi cambiarlo di volta in volta. In questo modo proteggerà ancora di più i tuoi oratori dall’accesso non autorizzato.

Disattivare la sua visibilità/scoperta

Come fare questo: Gli altoparlanti Bluetooth devono prima essere visibili (o “rilevibili”) affinché qualsiasi fonte audio possa connettersi ad essi. Quando la visibilità è attivata, il dispositivo audio (ad esempio il tuo smartphone) sarà in grado di rilevare gli altoparlanti e appariranno nell’elenco dei dispositivi Bluetooth a cui puoi connetterti.

Lo stesso vale per tutti gli altri a distanza. Quando visibili, anche altre persone possono vedere i tuoi altoparlanti sui loro smartphone e tentare di connettersi a loro. Ecco perché un modo eccellente per impedire che ciò accada è disabilitare del tutto la visibilità.

Naturalmente, dovresti farlo solo dopo aver collegato i tuoi altoparlanti alla tua fonte audio prevista. Ma non preoccuparti; Se hai bisogno di accoppiare i tuoi altoparlanti con più dispositivi in ​​seguito, puoi sempre riaccendere temporaneamente la visibilità.

Come questo aiuta: Uno dei vantaggi degli altoparlanti Bluetooth è che le persone possono connettersi ad essi solo se rientrano nel raggio, che è di circa 30 piedi. Tuttavia, con la visibilità spenta, anche una persona in piedi accanto ai tuoi altoparlanti non sarà affatto in grado di connettersi a loro.

Leggi anche  Risoluzione dei problemi delle cuffie wireless Sennheiser

Spegnere quando non in uso

Come farlo: spegnere le cuffie Bluetooth quando non sono in uso potrebbe sembrare un consiglio semplicistico, ma è molto cruciale. Vedete, gli altoparlanti Bluetooth tendono ad avere una funzione di shutoff automatica. Ciò significa che si chiuderanno per salvare energia dopo pochi minuti di non suonare alcun suono.

""

Fonte immagine: https://tomstek.us/jbl-xtreme-reset-instructions/

Supponiamo di fare affidamento su questa funzione di shutoff automatico invece di disattivarla manualmente. Se è così, allora lasci vulnerabili i tuoi altoparlanti ogni volta che lo fai.

Come questo aiuta: Ricorda: gli altoparlanti Bluetooth possono connettersi e riprodurre l’audio da un dispositivo alla volta. Quindi, se gli altoparlanti sono ancora attivi dopo aver lasciato la stanza, ciò la lascerà esposto agli utenti non autorizzati per connettersi ad essa.

Spegnendo manualmente i tuoi altoparlanti ogni volta che non li usi, puoi impedire che ciò accada del tutto.

Rimuovere gli abbinamenti non autorizzati

Come fare questo: Prima che qualsiasi dispositivo audio possa connettersi all’altoparlante Bluetooth, deve prima accoppiarsi con esso. L’associazione è un modo per il dispositivo audio di “registrarsi” con l’altoparlante, consentendogli di connettersi ogni volta che lo desidera.

Se stai già riscontrando problemi con qualcuno che si connette al tuo altoparlante Bluetooth senza permesso, ciò significa che il loro dispositivo è già abbinato ad esso in qualche modo.

Quindi, per impedire loro di farlo di nuovo in futuro, è possibile rimuovere l’accoppiamento tra l’altoparlante e il loro dispositivo (ad esempio il loro smartphone o laptop).

Questa attività è molto semplice da fare se i tuoi altoparlanti Bluetooth hanno un menu a cui puoi accedere. Da lì, il menu Bluetooth avrà un elenco di dispositivi accoppiati. Basta eliminare quelli che non si desidera autorizzare e che rimuoverà l’accoppiamento. Di conseguenza, non possono più connettersi al tuo altoparlante.

Tuttavia, se gli altoparlanti Bluetooth sono il tipo senza alcun menu di navigazione, dovrai invece eseguire un ripristino completo. Discuteremo come farlo nella prossima sezione.

Come questo aiuta: rimuovendo gli accoppiamenti non autorizzati, stai togliendo la capacità di quei dispositivi di connetterti ai tuoi altoparlanti. Controllare regolarmente l’elenco dei dispositivi accoppiati aiuterà anche a impedire a questo problema di ripetersi.

Dopo aver completato questo passaggio, segui gli altri suggerimenti in questo elenco per impedire a quei dispositivi di accoppiarsi con i tuoi altoparlanti.

Eseguire un ripristino (per rimuovere tutti gli abbinamenti)

Come fare questo: Molti altoparlanti Bluetooth non hanno un menu che puoi navigare per rimuovere gli accoppiamenti non autorizzati. Quindi, l’unico modo per negare l’accesso a dispositivi non autorizzati è eseguire un ripristino completo sui tuoi altoparlanti.

Leggi anche  Risoluzione dei problemi delle cuffie Audio Technica

Il metodo preciso per il ripristino degli altoparlanti Bluetooth dipenderà dal marchio e dal modello esatti. In genere, tuttavia, ci sono due metodi per farlo.

In primo luogo, alcuni altoparlanti hanno un foro stenopeico di reset. Questo è un piccolo pulsante di ripristino nascosto in un foro stenopeico sul dispositivo da qualche parte. Una volta trovato, puoi spingere solo con una clip di carta, lo stecchino o qualcosa di abbastanza piccolo da adattarsi al foro stenopeico.

In secondo luogo, è possibile reimpostare la maggior parte dei modelli di altoparlanti Bluetooth premendo e tenendo una combinazione di due o più pulsanti per alcuni secondi. Ma, ancora una volta, i pulsanti precisi che dovrai premere differiranno tra marchi e modelli.

Ad esempio, alcuni marchi richiedono di premere e tenere i pulsanti Power e Bluetooth o le manopole di volume e sorgente. Per sapere cosa si applica agli altoparlanti Bluetooth, controlla il suo manuale utente.

Come questo aiuta: rimuoverai anche tutti i suoi accoppiamenti con dispositivi audio eseguendo un ripristino completo (a volte chiamato “reset di fabbrica”). Quindi un altro modo di guardarlo è che stai dando ai tuoi altoparlanti un nuovo inizio.

Una volta fatto, puoi accoppiare nuovamente i tuoi dispositivi audio autorizzati agli altoparlanti. Quindi, segui gli altri passaggi di questo elenco per proteggerlo da futuri utenti non autorizzati.

Vedi anche: Come ripristinare Echo Dot 1st 2a o 3a generazione

Aggiorna a migliori altoparlanti Bluetooth

Come farlo: Se ti piace usare i tuoi altoparlanti Bluetooth e sei preoccupato per l’accesso non autorizzato, la cosa migliore che puoi fare è investire in altoparlanti più sicuri.

""

Fonte immagine: https://www.theverge.com/2017/9/1/16235174/best-bluetooth-speaker-ue-jbl-bose-beoplay

Come hai visto attraverso i punti che abbiamo esplorato sopra, la sicurezza su alcuni altoparlanti Bluetooth è più facile da gestire che su altri.

Ad esempio, l’acquisto di altoparlanti Bluetooth con un codice di sicurezza personalizzabile farà un ottimo lavoro per proteggerli da un accesso non autorizzato. Inoltre, gli altoparlanti con un menu ti consentiranno anche di monitorare e controllare la sicurezza del tuo altoparlante molto più gestibile.

Come questo aiuta: Quando acquisti altoparlanti Bluetooth con codici di sicurezza personalizzabili, avrai molto più controllo sui tuoi altoparlanti. Nessuno sarà in grado di indovinare, quindi solo tu sarai mai in grado di utilizzare gli altoparlanti.

Lo stesso è valido con un menu, sul dispositivo stesso tramite uno schermo o un’app specializzata sul tuo smartphone. Con quel menu, puoi monitorare, rimuovere e bloccare i dispositivi non autorizzati dall’accesso ai tuoi altoparlanti.

Vedi anche: come ripristinare un telecomando a ventola del soffitto?