More
    HomeAC centrale5 motivi per cui l'aria condizionata centralizzata funziona ma non raffredda la...

    5 motivi per cui l’aria condizionata centralizzata funziona ma non raffredda la casa

    INFORMATIVA: questo post può contenere link di affiliazione, il che significa che quando fai clic sui link ed effettui un acquisto, riceviamo una commissione senza costi aggiuntivi per te

    Può essere molto stressante quando fa caldo e fai affidamento sul tuo condizionatore d’aria per raffreddare la tua casa, ma non lo sta facendo.

    Un problema comune con i condizionatori d’aria è che li sentirai correre, ma non raffredderanno la tua casa come dovrebbero.

    Quando ciò si verifica, di solito è uno dei numerosi problemi.

    Oggi discuteremo dei principali problemi che causano questi problemi.

    Elenco di problemi comuni quando l’aria condizionata ha interrotto il raffreddamento

    • Compressore malfunzionante
    • Avvia relè non riuscito
    • Perdita di refrigerante
    • Bobine del condensatore sporche
    • Perdita d’aria nei condotti

    Compressore guasto

    Il compressore è il cuore del tuo impianto di climatizzazione.

    È responsabile della pressurizzazione del refrigerante in modo che possa svolgere il compito di assorbire il calore dall’aria e rilasciarlo all’esterno.

    ""

    Quando fallisce, è una soluzione costosa e potrebbe persino richiedere la sostituzione dell’intero sistema di raffreddamento della tua casa.

    Ecco i sintomi comuni che noterai quando il compressore si guasta:

    "Connettiti

    Connettiti ora con la tecnologia di riparazione degli elettrodomestici

    Lavastoviglie, lavasciuga, forni, frigoriferi, congelatori

    Aiuta con problemi di avviamento, spie di errore lampeggianti, scaldabagni e altro

    Ottenere aiuto

    1. Il compressore non si accende affatto
    2. Il sistema emetterà comunque aria, ma l’aria sarà calda
    3. Il sistema continua a far scattare l’interruttore nella scatola del circuito
    4. L’unità esterna trema visibilmente al primo avvio
    5. L’unità di condensazione esterna inizia a emettere strani rumori

    Quando sospetti che il compressore sia difettoso, è meglio chiamare un tecnico di climatizzazione certificato per uscire e controllare il sistema.

    Per evitare ciò, è importante seguire un programma di servizio regolare.

    Inoltre, questo ti aiuterà ad avere già una relazione con una tecnologia affidabile per quando si verifica un problema.

    Inoltro di avvio non riuscito

    Il relè di avviamento del condizionatore d’aria viene utilizzato per inviare energia elettrica al compressore quando il sistema è acceso.

    Funziona come qualsiasi altro relè ed è controllato dal pulsante “A/C”.

    ""

    Uno dei sintomi principali è che l’unità funzionerà, ma non produrrà aria fredda.

    Ecco alcuni altri sintomi comuni:

    1. Il compressore inizia a funzionare in modo casuale. Quando il relè inizia a consumarsi e a surriscaldarsi, il compressore inizierà a funzionare a intervalli casuali. Ciò è dovuto al fatto che i contatti elettrici all’interno non hanno una buona connessione.
    2. Solo aria calda soffierà dalle prese d’aria. Questo sarà anche accompagnato dal normale suono di “clic” che si sente quando si accende un’unità A/C.
    3. Una spia A/C lampeggiante potrebbe essere visualizzata per avvisarti che c’è un problema con il sistema. Anche se questo non accade sempre con un relè guasto, a volte succede.

    Perdita Freon all’interno del sistema

    Se il tuo condizionatore d’aria inizia a soffiare aria calda, anziché aria fredda, o semplicemente non si raffredda come una volta, potrebbe avere una perdita di freon o refrigerante che deve essere riparata.

    Dal momento che devi essere certificato per trattare con Freon, è meglio chiamare un’azienda di condizionamento rispettabile per controllare il tuo sistema.

    Valuteranno il tuo sistema per eventuali perdite e faranno in modo che la tua unità soffi ancora una volta aria fredda.

    Ricorda solo che non rimandare perché se lasciato troppo a lungo potresti aver bisogno di più riparazioni a lungo termine.

    Il refrigerante, o Freon, nel tuo condizionatore d’aria è un tipo di liquido di raffreddamento che svolge un ruolo importante nel raffreddamento della tua casa.

    Ogni tipo di condizionatore d’aria contiene Freon nelle bobine di rame, ed è così che riesci a raffreddare la tua casa alla temperatura corretta, come impostata sul termostato.

    Ecco 5 segni chiave di una perdita di refrigerante o Freon:

    1. Il tuo condizionatore d’aria non raffredda alla temperatura impostata
    2. L’aria calda esce dalle prese d’aria
    3. L’unità AC inizia a emettere un sibilo
    4. Le batterie dell’evaporatore si congelano
    5. Noti un picco improvviso nella bolletta elettrica mensile

    Come accennato, questo non è il tipo di riparazione che vuoi ignorare.

    Non solo, può comportare la necessità di ulteriori riparazioni in futuro, ma la perdita di Freon è un pericolo per la salute e può essere tossico.

    Bobine del condensatore sporche

    Le batterie del condensatore sono un’altra parte importante di qualsiasi sistema di climatizzazione. Svolge un ruolo importante nel processo di raffreddamento.

    Poiché le bobine si trovano all’esterno, sono suscettibili all’accumulo di sporco nel tempo.

    Se non metti in atto un piano per mantenere pulite le bobine, può causare problemi dopo un po’.

    In sostanza, le batterie del condensatore si trovano nella parte dell’unità esterna del sistema A/C.

    Il refrigerante viaggia attraverso le bobine per trasportare il calore dall’interno della tua casa.

    Quando l’unità esterna soffia aria sulle batterie, il calore del refrigerante viene trasferito all’aria esterna.

    Quindi, rimuovendo efficacemente il calore dalla tua casa.

    Il modo migliore per mantenere pulite le bobine è assumere un’azienda professionale per completare una manutenzione annuale del sistema.

    Durante la “messa a punto”, eseguiranno una pulizia dell’intero sistema e verificheranno lo stato generale dell’intero sistema.

    Le bobine possono essere di difficile accesso, ma se desideri pulirle da solo, puoi farlo.

    Basta mescolare acqua calda e un semplice detersivo all’interno di un flacone spray, uno spruzzatore da giardino o uno spruzzatore manuale.

    Applicare la soluzione sulle bobine e lasciarla in ammollo da pochi secondi a pochi minuti.

    Quindi risciacquare con un tubo da giardino. Riapplica se necessario.

    Perdite d’aria nei condotti

    Secondo Energy Star, quasi il 20% dell’aria che si muove attraverso i condotti dell’aria condizionata viene perso a causa di perdite.

    Questo problema può far sì che il tuo sistema di raffreddamento funzioni più del necessario.

    Se il tuo condizionatore d’aria funziona, ma non raffredda la tua casa, dovresti ispezionare i condotti per eventuali perdite.

    Ti consigliamo di verificare la presenza di lacune, connessioni scadenti o crepe attorno a ogni giuntura del condotto dell’aria nel tuo sistema.

    Se sei esperto e sai come accedere alle condutture, ispezionalo visivamente da solo e ripara eventuali problemi che trovi.

    Tuttavia, questo è un lavoro che di solito è meglio lasciare ai professionisti.

    Di seguito sono riportati alcuni segnali che potrebbero verificarsi condutture che perdono:

    • Bollette elettriche mensili più alte del solito
    • Ambienti difficili da raffreddare o riscaldare
    • Stanze che sembrano scomode o “soffocanti”
    • Noti condotti allentati, aggrovigliati, danneggiati o collassati
    • Aumenta i problemi di allergia

    Se scopri che i tuoi condotti dell’aria perdono, è meglio occuparsi immediatamente di questo problema.

    Un professionista HVAC pressurizzerà il sistema e individuerà eventuali perdite presenti.

    Hai avuto a che fare con un condizionatore che funzionava ma non si raffreddava? Qual’era il problema?

    Hai effettuato le riparazioni da solo o hai contattato un tecnico HVAC? Commenta e facci sapere.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui