More
    HomeDeumidificatore5 motivi per cui il deumidificatore non funziona correttamente

    5 motivi per cui il deumidificatore non funziona correttamente

    INFORMATIVA: questo post può contenere link di affiliazione, il che significa che quando fai clic sui link ed effettui un acquisto, riceviamo una commissione senza costi aggiuntivi per te

    Molte persone dotano le loro case di deumidificatori. Sono utili per chi vive in climi afosi o umidi.

    Sono anche ottimi per le persone che soffrono di asma o allergie.

    In effetti, la tua casa potrebbe aver bisogno di un deumidificatore se noti molta condensa su specchi e finestre o se hai riscontrato problemi con muffe o funghi.

    Indipendentemente dal motivo per cui investi in un deumidificatore, sono fantastici da avere. Tuttavia, è un grosso inconveniente quando smettono di funzionare.

    Tecco diversi problemi comuni che si verificano con queste macchine.

    Oggi discuteremo quali sono questi problemi e come risolverli.

    Iniziamo con “Come funziona un deumidificatore?

    Certo, hai sentito parlare di un deumidificatore, ma sai come funzionano?

    Fondamentalmente una ventola aspira aria calda e umida su una bobina fredda. La bobina fredda condensa quindi l’umidità in un liquido.

    "Connettiti

    Connettiti ora con la tecnologia di riparazione degli elettrodomestici

    Lavastoviglie, lavasciuga, forni, frigoriferi, congelatori

    Aiuta con problemi di avviamento, spie di errore lampeggianti, scaldabagni e altro

    Ottenere aiuto

    L’acqua viene rimossa tramite un tubo di scarico. Successivamente, l’aria secca passa su una bobina calda e quindi viene aggiunta nuovamente nella stanza.

    Un deumidificatore è una parte importante del tuo impianto di climatizzazione, soprattutto se vivi in ​​un clima con elevata umidità durante l’estate.

    L’unità assicurerà che l’aria che entra nel tuo sistema HVAC non sia troppo umida. Quando ciò si verifica, può causare l’erosione delle parti e problemi di muffa e muffe.

    Un deumidificatore si basa su diversi componenti importanti per funzionare come un interruttore a secchio, un umidostato e un condensatore del compressore. Se una di queste parti si guasta, l’unità smetterà di funzionare.

    Non preoccuparti, continua a leggere per trovare suggerimenti sulla risoluzione dei problemi di ciascun problema e su come risolverlo.

    Problemi comuni e possibili soluzioni

    Interruttore bucket difettoso

    L’interruttore del secchio è un dispositivo unipolare a doppia mandata (SPDT) che indica al deumidificatore di spegnersi quando il secchio di raccolta dell’acqua è pieno.

    ""

    L’interruttore della benna è attivato da un galleggiante montato all’interno della benna. L’interruttore viene quindi montato direttamente sul telaio del deumidificatore dietro il secchio.

    A volte l’interruttore del secchio può fallire. Quando ciò accade fa pensare alla macchina che il secchio sia pieno, quando in realtà non lo è.

    Nel caso ciò accada, ti consigliamo di controllare ogni componente che funziona con l’interruttore del secchio. Ecco come controllare ogni parte:

    Per rimuovere il galleggiante

    1. Scollegare il deumidificatore dall’alimentazione
    2. Rimuovere il secchio
    3. Scaricare l’eventuale condensa presente nel secchio
    4. Rimuovere il perno che tiene il galleggiante al secchio
    5. Rimuovere il galleggiante attraverso il foro di accesso nella parte superiore del secchio

    Per rimuovere l’interruttore Bucket

    1. Scollegare il deumidificatore dall’alimentazione
    2. Rimuovere i tre cavi elettrici dai terminali sull’interruttore a secchiello
    3. Stringere le linguette insieme e spingere verso l’alto l’interruttore dal basso

    Come testare l’interruttore Bucket

    1. Testare la resistenza presente tra i tre terminali dell’interruttore
    2. Utilizzare un multimetro sull’impostazione della scala di resistenza
    3. L’interruttore dovrebbe essere in posizione “AT REST”.
    4. Le letture della resistenza dovrebbero essere:
      1. Comune – Normalmente aperto = resistenza MAX
      2. Comune – Normalmente chiuso = ZERO resistenza
    5. Se hai il braccio dell’interruttore DEPRESSO, le letture saranno simili a questa:
      1. Comune – Normalmente aperto = ZERO resistenza
      2. Comune – Normalmente Chiuso = Resistenza MASSIMA
    6. Se le tue letture non rientrano in questi intervalli, ti consigliamo di sostituire l’interruttore a secchiello.

    Umidostato malfunzionante

    Un umidostato ti consente di impostare un livello di umidità relativa desiderato per la tua casa.

    Questa parte è composta da due componenti: un amplificatore a relè e un elemento sensibile.

    ""

    L’elemento sensibile è dotato di due conduttori metallici alternati e, in caso di variazioni dell’umidità relativa, causerà resistenza elettrica tra i conduttori.

    L’amplificatore a relè misura la resistenza creata e invia un segnale al deumidificatore per l’accensione o lo spegnimento.

    L’umidostato funziona monitorando i livelli di umidità presenti nell’aria. Quando i livelli di umidità diventano troppo alti, i contatti si chiudono e consentono all’umidificatore di accendersi.

    Quando l’umidostato si guasta, il deumidificatore non può funzionare.

    Ci sono diverse cose che dovresti fare per risolvere questo problema:

    1. Il tuo deumidificatore è impostato per un livello di umidità inferiore a quello della stanza?
    2. Verificare che l’umidificatore sia allineato correttamente e che non tocchi un condensatore bagnato o sia circondato da aria umida a causa di un filtro dell’aria sporco.
    3. Ha una perdita di refrigerante?
    4. Si spegne periodicamente? Potrebbe surriscaldarsi e spegnersi. In tal caso, provare a eseguire un ciclo di alimentazione.
    5. Verificare se l’umidificatore è racchiuso nel ghiaccio o nella sporcizia. Prova a pulire l’umidificatore e il filtro per vedere se questo risolve il tuo problema.
    6. Utilizzare un multimetro per verificare la continuità della parte. Se non ce n’è, sostituire la parte.

    Condensatore del compressore guasto

    Il condensatore aiuta il compressore a funzionare.

    Quando scopri che il tuo deumidificatore è in funzione e che entrambe le ventole di scarico/aspirazione sono in funzione, è un buon segno che il condensatore del compressore è difettoso.

    Potresti anche notare che l’acqua non viene raccolta dall’aria o che il dispositivo di sovraccarico continua a scattare.

    Se il condensatore si guasta, impedirà al compressore di ruotare il refrigerante.

    Uno dei motivi più comuni per cui questa parte non funziona è che la griglia del compressore / la presa d’aria è coperta da polvere e sporco che sono stati raccolti nel tempo.

    Ci sono molti altri motivi per cui può fallire, tra cui:

    Dispositivo di sovraccarico guasto – Questo componente evita che il motore venga danneggiato.

    Motore della ventola difettoso: La ventola dovrebbe girare liberamente, consentendo un ampio flusso d’aria attraverso il dispositivo. Se la ventola si muove a malapena o ronza, deve essere controllata ed eventualmente sostituita.

    Scheda di controllo elettronica – La scheda di controllo indica al compressore quando avviarsi. In caso di problemi con questa parte, il compressore non sarà in grado di avviarsi.

    Il modo più semplice per risolvere questo problema è testare la continuità con un multimetro. Se trovi che non ce n’è, dovrai sostituire la parte.

    Protezione da sovraccarico del compressore difettosa

    Se il compressore non funziona sul tuo deumidificatore e hai già controllato il condensatore, il passo successivo da fare è controllare la protezione da sovraccarico.

    Proprio come un fusibile termico su un essiccatore, i deumidificatori hanno quelli che vengono chiamati dispositivi di protezione da sovraccarico.

    La protezione da sovraccarico è collegata al compressore e funziona per rilevare un sovraccarico di corrente o calore eccessivo.

    Se viene attivato il sovraccarico, il compressore si spegne e si ripristina automaticamente dopo il raffreddamento.

    Il compressore proverà ad avviarsi dopo il periodo di raffreddamento.

    La protezione da sovraccarico si trova sotto il coperchio dei terminali. Ecco un modo semplice per accedere a questa parte:

    1. Scollegare l’alimentazione
    2. Rimuovere il coperchio del terminale

    Per verificare un sovraccarico, attenersi alla seguente procedura:

    1. Scollegare l’alimentazione
    2. Rimuovere l’involucro
    3. Rimuovere il coperchio del terminale
    4. Scollegare tutti i cavi e controllare i terminali di sovraccarico utilizzando un multimetro
    5. Assicurati che il sovraccarico sia a temperatura ambiente quando tenti di controllarlo
    6. Dovrebbe leggere ZERO ohm. Qualsiasi altro segnale di lettura deve essere sostituito da questa parte.

    Ecco alcuni motivi comuni per cui i compressori si sovraccaricano:

    1. Bassa tensione: scollegare la macchina e controllare la tensione che va alla presa elettrica e al deumidificatore stesso.
    2. Condensatore di marcia difettoso (come discusso sopra)
    3. Condensatore o evaporatore sporchi
    4. Quantità d’aria insufficienti che passano sul condensatore

    Motore ventola evaporatore non funzionante

    Se noti che il tuo deumidificatore non produce acqua e hai già verificato che la temperatura ambiente è superiore a 65 gradi Fahrenheit, potresti avere a che fare con un motore della ventola difettoso.

    Potresti anche notare che le bobine del tuo deumidificatore si stanno congelando.

    Per funzionare in modo ottimale, è necessario che un deumidificatore disponga di aria sufficiente che soffia attraverso le serpentine dell’evaporatore per evitare la formazione di ghiaccio o brina.

    Per risolvere questo problema, dovrai controllare l’area della griglia per sentire quanta aria sta passando.

    Se senti che passa poca o nessuna aria, controlla il filtro.

    Se il filtro è sporco, dovrai pulirlo. Se invece il filtro è pulito, rimuovere il coperchio e controllare l’area intorno alla ventola.

    Assicurati di ispezionare tutte le bobine per assicurarti che non siano limitate da sporco o lanugine. Se scopri che lo sono, vai avanti e puliscili.

    Controllare la ventola per vedere se il motore gira liberamente e che la ventola o la pala della ventola siano ancora saldamente fissate all’albero del motore.

    Usare estrema cautela per evitare lesioni personali e accendere l’unità in modalità “solo ventola”. In questo modo sarà più facile osservare il motore della ventola in azione.

    Se senti che la ventola ronza o noti che si muove lentamente o non si muove affatto, molto probabilmente è difettosa. Sarà necessario sostituirlo.

    Potrebbe essere ancora difettoso anche se non viene emesso alcun suono e il motore non gira. Quando si verifica questo problema, dovrai controllare la parte utilizzando un multimetro. Hai un deumidificatore che non funziona correttamente? Commenta qui sotto e facci sapere cosa sta succedendo. Siamo felici di discutere e aiutarti a trovare una soluzione.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui